Yoga Yoga Life

Wanderlust

Era dal primo momento che l’ho vista pubblicizzata su Facebook e Instagram e varie che ho subito pensato “ok, a questa ci devo andare“. Poi il fatto che fosse di domenica e io la domenica ho iniziato il Teacher Training di yoga mi ha fatto temere di non poter andare. Fortuna vuole però, che la mia scuola e la mia insegnante fossero presenti al Wanderlust per cui tutto si è risolto per il meglio e ora sono qui a raccontarvi quanto bello sia stato poter partecipare a questo evento.

Per chi non lo sapesse, il Wanderlust è un festival, o meglio, viene definito un “Mindful Triathlon” perché prevede 5 km di corsa, una lezione di yoga e una di meditazione, il tutto ovviamente all’aria aperta. E non è finita qui perché sono presenti anche un sacco di altre attività sempre legate al fitness e allo yoga in particolare, insomma the dream!

E così è stato, una giornata che mi ha lasciato un gran sorriso, un gran senso di gratitudine e anche un GRAN mal di braccia. Sicuramente gran parte del merito di aver reso questa esperienza così piacevole va alle mie yoga fairies, le ragazze che stanno facendo il Teacher Training insieme a me e che per forza di cose condividono la passione per questo mondo.

Quindi vi chiederete (o forse no, ma ve lo sto per raccontare lo stesso), com’è andata? Com’è stato? Dunque, sveglia piuttosto all’alba per essere una domenica e partenza con la corsa alle 8.30 e io in primis mi sono stupita di me stessa, ma ho corso tutti i 5 km! Sarà che ero insieme a tutti gli altri, sarà che ad ogni angolo c’era qualcuno ad incitarti (o un fotografo pronto a scattare!) e NON POTEVO fermarmi assolutamente, fatto sta che la corsa l’abbiamo portata a casa.Se qualcuno avessi dubbi (lo capisco), abbiamo le testimonianze fotografiche qui sotto.

Prima della lezione collettiva di yoga, ci eravamo iscritte per il workshop di ACROYOGA e così, subito dopo la corsa è stato il momento di provare tutti questi esercizi a coppie in cui unisci forza, equilibrio, sincronismo, flessibilità, insomma se non l’avete mai provato e vi intrippa, DOVETE buttarvi, vi divertirete un sacco ma allo stesso tempo farete un allenamento niente male. Qui sotto diapositiva che attesta ciò che vi sto raccontando.

Dopo il workshop di acro, è arrivato il momento della lezione collettiva di yoga, tenuta da Julie Montagu che io adoro e seguo da un sacco di tempo su Instagram. Cosa posso dire, più di 500 persone a praticare insieme fa un certo effetto. Ma se devo essere onesta, ancora più effetto ed emozioni mi ha dato la lezione di meditazione, tenuta stavolta da Ariane Ravazzi. Cosa posso dire se non che è stato un momento tanto intenso, profondo, con un una tale ENERGIA che davvero, mi sembrava di essere in un’altra realtà. Ho perso del tutto la consapevolezza del mio corpo, di dove fossi, del tempo che passava ed è stato bellissimo.

Last but not least, dopo il pranzo allo stand del Mantra Café (ho assaggiato il/la kombucha ma non sono ancora del tutto convinta), è stato tempo di un workshop di Power Yoga giusto per finire in bellezza e oh my lord, dire che è stato power è dir poco. Chatturanga saltati, vi rendete conto? (Diapositiva a seguire).

Posso dire che una domenica così è la mia domenica ideale?

Condividi

You may also like...