Lifestyle Momenti e Pensieri

Momenti | Settembre e Ottobre 2020

Due mesi intensi eh, settembre e ottobre? O vogliamo dire anno intenso eh, questo 2020? Direi che un po’ per tutti è così e direi che ognuno sta cercando di metabolizzare la cosa come meglio riesce. Non voglio dilungarmi tantissimo anche perché ho deciso che questi discorsi non mi prenderanno: un sacco di parole e polemiche che poi vanno a finire in niente e non servono a nulla, se non ad aumentare l’incavatura e la frustrazione che già sono dirompenti in questo periodo. Ecco perché questo post non poteva arrivare nel momento più giusto – quale modo migliore per tirarsi su il morale di rivedere i due mesi appena passati, focalizzandosi solo sulle cose belle? Ok, saranno le mie, di cose belle, però qui si condivide, no? Per cui bando alle ciance che ce n’è da raccontare.

Major life update
Beh, da qui si doveva partire. Ho cambiato casa – wooooooo!
Mi sono trasferita in un appartamento con un’amica, sono diventata donna da città e che vive in condominio. Non ho più i campi di fronte a me quando mi sveglio il mattino, ho delle persone negli appartamenti a fianco, ho un supermercato che posso raggiungere a piedi e che è aperto fino a mezzanotte e volendo potrei anche uscire a piedi per andare a prendere un gelato o una pizza o ad un ristorante vegano (ok, questo fino a quando non c’era la chiusura alle 18.00, but still) – insomma ci siamo capiti, tutta un’altra storia!
Non ho fatto grandi investimenti per ora perché la casa era già bellina di suo, ma mi sono creata gli angolini che mi fanno sentire davvero “a casa” e qui, smooth transition, arriviamo al fatto che ho preso delle piante! E che due mesi dopo non sono ancora morte, anzi, sembrano crescere! Ho preso due potos da Colvin (sì, lo so, si gestiscono praticamente da sole, però da qualcosa di semplice dovevo pur iniziare, no?) e le amo, si chiamano Anne e Emma.
Altro life update non banale – ho ritagliato la frangia 🙂
Sono il cliché vivente della persona che cambia taglio di capelli quando succede qualcosa di importante nella vita e così è stato – la adoro e mi sembra di essere tornata nel 2014.

Movement
Sì perché ‘sta sezione non è più solo yoga, ma partiamo da una cosa alla volta.
Yoga – i corsi sono partiti ed è stato bellissimo e poi si sono fermati di nuovo, cosa che mi ha convinto finalmente a passare le lezioni su Zoom (tutte le info QUI). Novità di quest’anno è stata iniziare ad insegnare in un nuovo studio a Lodi (lo Studio Olistico Naturalmente) e partire con un corso di Pilates! Per ora è solo una volta alla settimana ma vedo una bella prospettiva. Pilates, tra l’altro, che continuo ad amare sempre più e continuo a praticare sempre più.
Ultimo appunto yogico, mi sono iscritta ad un corso di formazione di yoga prenatale, online da HoliUni. Ho iniziato da poco ma wow, sono già senza parole da tutto quello che ho scoperto, non vedo l’ora di proseguire!
Ho poi ripreso ad andare in piscina e non solo, avevo iniziato ad andare a lezione alle 7 del mattino – lo so, non banale. Vi devo dire la verità. Odiavo tutto il processo finché non mi buttavo in acqua, poi a quel punto, stop. Tutto dimenticato, uscivo e mi sentivo da Dio e andavo al lavoro super sentendomi super cazzuta perché “hey, sono le 8.30 e io sono già stata in piscina, what about you?”.

Food
Beh, ce ne sono di cose da dire, qui. Sai che novità, direte voi. Vero. Totalmente vero.
Ad ogni modo partiamo dal magiare fuori, capitolo in cui devo menzionare l’unico locale vegan a Lodi. Si chiama Green Corner ed io ho fatto boh, tre cene negli ultimi tempi? Credo di sì.
Agli opposti, ho provato Gelsomina, una pasticceria e bistrot a Milano con un’estetica pazzesca, in cui ho mangiato un avo toast super!
E’ arrivata poi la stagione della zucca, che ho mangiato in ogni sua variante (no regrets) e di tutto quel mondo di vellutate, minestroni e passati di verdura che a cena ti scaldano un po’ il cuore.
Mi è partita la fissa per gli anacardi (no idea why) e del latte di barbabietola della Sonnentor, che è diventata la mia bevanda preferita da portare al lavoro nel termos in cui la gente normale porta il caffè.

Musica, Podcast, Libri
Ho ascoltato Ernia in questi mesi – what, non sapevo nemmeno chi fosse fino a qualche tempo fa. E Ghali. Su cosa sto virando non lo so.
E ho amato moltissimo creare la playlist per pilates di cui vi lascio il link Spotify QUI (on fissa particolare con In Case I Fall For You).
Per i podcast, vi vorrei segnalare questo episodio super interessante di Vengo Anch’io e come libri ho ripreso in mano Donne che Corrono coi Lupi – intenso eh, ma ne sentivo il richiamo.

Random
Ho trovato uno specchio perfetto per la nuova casa ad un mercatino vintage ed è stato senza dubbio uno degli highlight degli ultimi due mesi. Così come ho trovato il vaso perfetto a forma di viso di ragazza coi capelli rossi e anche quello è tornato a casa con me. Mi sono innamorata di un maglioncino color giallo Golden Milk e ho fatto fatica a toglierlo per metterlo a lavare (no shame) e i tramonti – vogliamo parlare della bellezza dei tramonti di ottobre quando tutto diventa di un color rosso caldo talmente ammaliante da non voler chiudere gli occhi un istante?



Condividi

You may also like...