Lifestyle Momenti e Pensieri

Momenti | Luglio & Agosto 2019

Amici cari,

è arrivato anche il momento di raccogliere i momenti preferiti della doppietta luglio e agosto. Sì, parliamone, siamo quasi arrivati alla fine dell’estate e onestamente non me ne capacito. L’estate mi piacerebbe anche, se non fosse per quel mix di temperatura alta e umidità che raggiungiamo in pianura e che ci rende tutti un po’ più appiccicosi e sudati, anche solo stando fermi – una gran bella immagine eh?

Temperature a parte, l’estate mi piace. Mi piacciono le mattine chiare, mi piace che in giro ci sia un’aria – almeno un pochino – più rilassata. Mi piace la grande varietà di frutta, mi piace l’energia di tante ore di luce e delle lunghe giornate e mi piacciono le serate più fresche e le cene all’aperto.

Ma torniamo a noi, o meglio, a me – ormai già lo sappiamo che questo tipo di post lo faccio più che altro per me, per fermarmi, riflettere e riconoscere quello che è stato dei mesi appena passati. Sappiamo anche che di solito in questo elenco vado ad inserire le cose più random possibili, quindi get ready!

Yoga

Ormai quasi sempre si parte da qui e stavolta non è da meno. In questi mesi in realtà si parla di yoga in modo un po’ diverso. Con estrema gioia i due corsi che tengo sono proseguiti fino a luglio e agosto invece ho deciso di rallentare un attimo, di continuare a praticare sì, ma con movimenti più lenti, più di distensione e allungamento. E’ stato un anno impegnativo, anche dal punto di vista fisico, ho chiesto tanto al mio corpo, che – e gliene sono estremamente grata – è stato in grado di sostenermi e supportarmi alla grande.
L’altra cosa molto, molto, molto exciting (ho detto molto?) è che la mia amica carissima Giulia ha lanciato Yoga Sofia, il suo nuovo progetto yogico e io sono stata la sua prima ospite! Se non mi seguite su Facebook o su Instagram e non lo sapevate, potrete vedere il video QUI – fatemi sapere cosa ne pensate! A me è piaciuto moltissimo ed è stato un onore poter prender parte a questo nuovo progetto, anzi vi consiglio di iscrivervi al canale di Giulia perché ne arriveranno, di cose interessanti!

Viaggi

In ordine cronologico, luglio è iniziato con un weekend a Torino in occasione del concerto degli Eugenio in Via di Gioia alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. Un concerto super e un weekend in cui molto piacevole con fratello, in cui abbiamo girato nella calura torinese, andando a scoprire angolini che ancora non conoscevo – ma sempre con tappa fissa dal mio prefe, il gelato di Mara dei Boschi.
Qualche settimana dopo sono stata a Bordeaux, ridente cittadina francese che mi ha in qualche modo sorpreso e di cui ho parlato (scritto) qui e qui – quest’ultimo tutto sulla Dune de Pilat, la duna di sabbia naturale più alta d’Europa.
Ad inizio agosto ho passato un weekend sul Lago di Como. Anche in questo caso sono rimasta piacevolmente colpita dai paesaggi quasi fiabeschi che ho fotografato come se non ci fosse un domani e che raccolto in questo post.
A metà mese invece, come vi anticipavo nell’ultima ricetta, quella del Banana Bread alle pesche, mi sono ritirata per dieci giorni nella frescura della Valle Aurina, col solo intento di cucinare e camminare. Voglio dire, cosa c’è di meglio?

Cibo

La sezione cibo deve esserci sempre, nevvero? Non ho molto da segnalarvi in questi due mesi, a parte il fatto che ho mangiato pomodorini e pesche quasi quotidianamente (senza quasi, ma not complaining), che mi sono messa di grande impegno nell’andare a ricercare il gelato vegano più buono in ogni area in cui mi sono trovata (sono sforzi, ma qualcuno dovrà pure farli, no?) e che ho celebrato il mio secondo anniversario plant-based. Due anni, ma sembra ieri!
Come vi ho accennato poi, quei dieci giorni in montagna sono mooooolto food-related, per cui se vi interessa vedere un briciolo (quasi letteralmente-battutona!) di quello che ho fatto, potete andare a vedere le storie in evidenza sul mio profilo Instagram, se già non mi seguite!

Random

Visto che si parla di random, inizierei dai vestiti lunghi e floreali che sono stati un must in questi due mesi, due in particolare: questo che ho preso su Asos e uno vintage che ho preso lo scorso anno a Barcellona e che continua ad essere tra i migliori acquisti di sempre.
Tra i random inserirei anche un nuovo tatuaggio – una libellula astratta che ho fatto a Bordeaux da questa ragazza bravissima e che mi piace ogni giorno di più.
Last but not least, le Birkenstocks che mi hanno salvato la vita dopo che sul lago di Como, il tizio addetto al traghetto, ha sbadatamente tirato la passerella per imbarcarsi sul mio piede e mi ha rotto l’unghia – dolore sì, moltissimo.

Libri, Podcast, Musica

Per quanto riguarda la musica, ho deciso – finally – di raccogliere tutte le mie canzoni preferite in una playlist su Spotify che trovate a questo link. Da segnalare in particolar modo Dispari dei Marta sui Tubi, Cerchi degli Eugenio in Via di Gioia (che ho apprezzato particolarmente dopo averli visti live) e Super Trouper degli Abba – yep, a volte ritornano.
Ho ascoltato anche moltissimi podcast in questi due mesi, vi segnalo due episodi di Get the Glow Back:
– l’interivista a Venetia Falconer in cui si parla di sostenibilità a 360 gradi – ambientale, mentale, fisica – in modo semplice ed efficace;
– l’intervista a Pandora Paloma in cui si parla di come ritrovare un rapporto il più naturale e spontaneo possibile col nostro corpo;
Mi è piaciuto moltissimo anche l’episodio sul CBD (principio attivo della cannabis) di On the Line e l’intervista a Rachel Khoo in Keep it Quirky Podcast.
Ultima cosa, due libri! Our Stop di Lauren Jane Williams (adorabile) e Io Viaggio Da Sola di Maria Perosino (brillante).

Siamo arrivati alla fine! E voi, avete qualcosa da consigliarmi?


Condividi

You may also like...