Ricette Torte

Mini Raw Cakes al Cocco e Pesche | Ricetta Vegana

Amici cari,
settembre è arrivato e anche se comunque ci sono ancora quasi trenta gradi, il mood è cambiato, no? Sono solo io?
Lo sapete bene quanto per me settembre significhi nuovo anno e nuove intenzioni, per cui, caldo o no, io il primo settembre entro nel mood autunnale: ho voglia di riprendere quello che avevo lasciato durante l’estate, ho voglia di fare cose nuove, insomma, per me a settembre si apre un nuovo ciclo, in tutto e per tutto.

Vi chiederete, cosa c’entra tutto ciò con una ricetta? C’entra, c’entra eccome. Perché prima di rifugiarci in torte di mele, cannella e quant’altro, ho pensato di proporvi un’ultima torta “estiva” – o meglio delle tortine. Si tratta di dolcetti freschi, da mangiare magari con una salsa calda, tipo ai frutti rossi? Sarebbero perfetti così, sì.

E’ una preparazione un po’ più lunghina del solito e il motivo è che in realtà le preparazioni sono tre, da fare in tre momenti distinti. Ma partiamo con una cosa alla volta e vediamo prima gli ingredienti, ché la lista è ben strutturata.

Ingredienti per 6/8 mini cakes – io ho usato i classici pirottini da muffins:

Per la base/primo strato:

  • 90 g uvetta
  • 60 g fiocchi d’avena
  • 60 g mandorle
  • 20 g cocco grattugiato
  • sciroppo d’agave/d’acero se necessario

Per la crema/secondo strato:

  • 250 ml latte di mandorle (o qualsiasi bevanda vegetale)
  • 30 g maizena
  • 30 g cocco grattugiato
  • 30 g zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di agar agar

Per la composta di frutta/terzo strato:

  • 2 pesche (o qualsiasi frutto abbiate a disposizione)
  • 2 cucchiaini di agar agar
  • Per la crema, portiamo ad ebollizione latte e yogurt, lasciandone un pochino da parte per sciogliere l’agar agar. Una volta che latte e yogurt raggiungono l’ebollizione, uniamo l’agar a continuiamo a mescolare finché non raggiungiamo una consistenza liscia. Uniamo anche cocco e zucchero a velo e mettiamo in frigo a solidificare.

Procedimento:

  1. Iniziamo dalla base mettendo a bagno (con pochissima acqua, giusto quanta basta per coprirle in superficie) per qualche minuto le uvette – se non avete tempo, per ammorbidirle potete metterle sempre a bagno con pochissima acqua e poi metterle in microonde per 1 minuto massimo.
  2. In un mixer mettiamo uvette bagnate e tutti gli altri ingredienti che ci servono per la base (avena, mandorle, cocco) e creare una sorta di impasto che possa essere modellabile con le mani.
  3. Ricopriamo di pellicola i pirottini e stendiamo il primo impasto sulla base. Mettiamo in freezer mentre prepariamo il resto.
  4. Per la crema basta semplicemente portare ad ebollizione il latte (in cui mettiamo anche lo zucchero). A parte sciogliamo la maizena e il cocco con pochissimo latte – solo quello strettamente necessario. Quando il latte bolle, versiamo il composto di maizena e cocco e rimettiamo sul fuoco, notando come già inizia a diventare più “spessa”. Per terminare aggiungiamo un cucchiaino di agar agar, mescoliamo ancora un attimo e poi versiamo il composto sullo strato di frutta secca che avevamo preparato prima. Mettiamo poi di nuovo in freezer.
  5. Ultimo step la composta di frutta. Facciamo saltare in padella le pesche con un po’ di zucchero e quando vediamo che arrivano ad avere la consistenza di una “marmellata a pezzi grandi”, aggiungiamo un cucchiaino di agar agar, ri-mescoliamo e versiamo sullo strato di crema, togliendo di nuovo i dolcetti dal freezer.
  6. A questo punto non è più necessario rimettere tutto nel congelatore ma vi consiglio di lasciare i dolcetti in frigorifero almeno 3 ore prima di mangiarli e di togliere qualche tempo prima dal frigo prima di servirli (anche 30min/1ora bastano!)
Condividi

You may also like...